La zucca migliore del mondo? Quella che non si trova (facilmente): la zucca Hokkaido

Paccheri lisci con zucca Hokkaido e provolone piccante

Le più grandi scoperte? Sicuramente quelle inaspettate. Spesso capita di uscire di casa avendo ben presente che tipo di spesa fare e soprattutto dove andarla a fare. Non è come andare dal parrucchiere, come le donne che forse in un mese ne cambiano più di uno. Non siate permalose eh… Per chi ama cucinare ci sono dei punti fermi: il supermercato più fornito, la pescheria, l’ortofrutta e il macellaio di fiducia. Ma ad un tratto…

E ad un tratto succede che in una tipica giornata autunnale decidi di fare quattro passi, andando a comprare il pane caldo e qualcosa per cucinare a pranzo. Noti nella piazza principale della città in cui vivi (in questo caso dove sono domiciliato ora) diverse bancarella. Un mini-mercato che offre diverse cose interessanti. Passi dalle aziende agricole ma non ti colpisce nulla di particolare, poi arriva la bancarella del miele e trovi quello di castagno e acacie. Interessanti, aggiungo. Ti giri e trovi una piccola bancarella di ortaggi e legumi. E qui ti cambia la visione del mondo.

I due agricoltori della Val di Susa sono marito e moglie, gente umile e soprattutto molto disponibile con la clientela. Ci sono due cose che mi incuriosiscono: il banchetto delle zucche. Vedo quella classica che si trova facilmente nei supermercati, la Mantovana, la Napoletana e poi altre che non conoscevo: la zucca Hokkaido, la zucca Spaghetti (che sarà la protagonista nel mio blog a dicembre) e la zucca Butternut. Decido di prendere quella Mantovana, buona per la preparazione di ripieni per la pasta fatta in casa, e la Hokkaido, ottima per i risotti e i condimenti per la pasta.

Preparo dunque la zucca rossa, bio e con semi misti, mi viene spiegato dai due agricoltori. Mentre si cuoce, dopo aver tolto solo i semi e preparata direttamente con la buccia, perché è l’unica al mondo che si può mangiare così, noto che rilascia una cremina molto particolare. Come se avessi aggiunto dell’amido o, che ne so, un po’ di burro. Nulla di tutto ciò. Solo un po’ di olio e giusto un po’ di acqua. Ebbene, amici e amiche, la prima volta non si scorda mai: la pasta con la zucca Hokkaido era straordinaria. Il sapore di questa zucca è davvero unico, non ha eguali.

Così ho atteso un mese affinché i due agricoltori tornassero per il mercato e ho comprato una zucca Hokkaido intera.

Il risultato? Basta guardare la foto. Non aggiungo altro.

PRIMO PIATTO | Paccheri lisci di semola di grano duro con zucca Hokkaido e provolone piccante

Di 2 Dicembre 2017

La zucca Hokkaido è l'unica al mondo che si può mangiare direttamente con la buccia. Il sapore non è paragonabile alle altre zucche. Ecco la ricetta preparata con i paccheri lisci di grano duro trafilati al bronzo.

Paccheri lisci con zucca Hokkaido e provolone piccante

Paccheri lisci con zucca Hokkaido e provolone piccante

  • Tempo Preparaz. : 3 minuti
  • Tempo Cottura : 12 minuti
  • Rendimento : 15

Ingredienti

Istruzioni

Dopo aver eliminato i semi dalla zucca, sciacquatela in acqua fredda con bicarbonato. Una volta asciugata bene, versate in una padella antiaderente un cucchiaio di olio Evo e la zucca Hokkaido tagliata a cubetti.

Nel frattempo buttate giù i pacchetti che avranno una cottura comunque lunga e quando la pasta sarà al dente mantecatela bene con la zucca aggiungendo almeno due mestoli di acqua di cottura.

Paccheri lisci con zucca Hokkaido e provolone piccante

Paccheri lisci con zucca Hokkaido e provolone piccante

Alla fine quando tutto sarà ben mantecato, versate nel piatto ed è il momento di spolverare con la grattugia un po' di provolone piccante. Pepe nero a vostro piacimento.

Stampa
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

One Response to La zucca migliore del mondo? Quella che non si trova (facilmente): la zucca Hokkaido

  1. morad

    una ricetta che non ho mai vista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *